Collegamenti sponsorizzati

Lavoro videoterminale

Lavoro videoterminale e rischi connessi

Lavoro videoterminale e rischi connessi
Collegamenti sponsorizzati
Se nella vostra azienda sono presenti collaboratori che utilizzano il videoterminale o lo usate in prima persona in questo articolo avete la possibilità di conoscere quali sono i rischi che si presentano nello svolgimento di tale attività e che possono causare disagi e/o danni fisici a coloro che vi operano. Vi diamo semplici suggerimenti per migliorare il lavoro videoterminale e per risolvere alcuni problemi  nell’uso dei videoterminali, infine suggeriamo alcuni link di aziende che si occupano del lavoro videoterminale.
Lavoro al videoteminale  
Nel lavoro videoterminale si possono presentare alcuni rischi, in particolare quelli legati all’affaticamento degli occhi, all’affaticamento fisico o mentale, a errate posture protratte nel tempo; queste situazioni possono provocare malesseri come bruciore agli occhi, collo rigido, mal di testa, dolori in corrispondenza di spalle, di braccia e mani; tutto questo può insorgere, in maniera più evidente, nell’uso scorretto dei videoterminali ed in alcuni casi può sfociare in vere e proprie patologie. Il  rischio videoterminale si può valutare in maniera corretta seguendo le indicazioni che di seguito andiamo a elencare in relazione ai vari rischi.

Lavoro al videoteminale: Affaticamento degli occhi              
Gli organi maggiormente sollecitati nel lavoro al videoterminale e quelli che possono subire i danni maggiori sono certamente gli occhi; un notevole apporto all’aumento del rischio videoterminale si può individuare nelle seguenti situazioni: 
a)  Condizioni di illuminazione - carenti o scorrette;
b)  Scorretto posizionamento del videoterminale - rispetto alle finestre e ad altre fonti di luce naturale, con conseguenti abbagliamenti o eccessivi contrasti di chiaro-scuro;
c)  Ambiente lavorativo sfavorevole - aria troppo secca, presenza di correnti d’aria, temperatura troppo bassa o troppo elevata;
d)  Caratteristiche inadeguate - sia del software e che del videoterminale in rapporto alla funzione lavorativa;
e)  Insufficiente contrasto - quando i caratteri non sono ben delineati rispetto allo sfondo;
f)   Postazione di lavoro non corretta;
g)  Posizione statica - impegno visivo di tipo ravvicinato e protratto nel tempo, con conseguenti sollecitazioni dei muscoli per la messa a fuoco e la motilità oculare;
h)  Difetti visivi non o mal corretti che costringono ad aumentano lo sforzo visivo in particolare per coloro che hanno superato il quarantacinquesimo anno di età.
Si consiglia, inoltre, di scostare periodicamente lo sguardo dal video per osservare oggetti che siano distanti per ridurre l’affaticamento della vista, di pulire gli occhiali da vista e lo schermo del videoterminale onde evitare riflessi fastidiosi nel campo visivo e di non svolgere attività che impegnino la vista durante le pause previste.

Lavoro al videoteminale: Problemi legati alla postura 
I problemi legati alla postura sono essenzialmente muscolo-scheletrici ed in particolare:
1)  disturbi alla colonna vertebrale dovuti alla non corretta posizione del corpo e dal restare  a lungo in posizione seduta;
2)  disturbi muscolari dovuti all’affaticamento dei muscoli  con scarsa irrorazione  dal sangue in conseguenza di una  posizione contratta statica;
3)  disturbi alla mano e all’avambraccio dovuti all’infiammazione dei nervi e dei tendini sovraccaricati o compressi a causa dei movimenti ripetitivi.

Lavoro al videoteminale:
Affaticamento fisico o mentale                                                 
Sono spesso legati allo stress lavorativo ed al carico di lavoro, si manifestano con sintomi  di ansia, nervosismo, irritabilità, demoralizzazione e alterazione dell’umore, e sono causati da:
a)  Carichi di lavoro ponderosi;
b)  Condizioni ambientali inadeguate - dovute a temperatura, umidità e velocità dell’aria;                    
c)  Organizzazione del lavoro non ottimale - che obbliga all’esecuzione di operazioni monotone e ripetitive per lunghi periodi;    
d)  Rumore ambientale - in misura tale da disturbare l’attenzione;
e)  Software non adeguato - in relazione all’attività svolta.

Lavoro al videoteminale:
Link di riferimento
Segnaliamo di seguito alcuni siti di aziende che riteniamo rilevanti per il lavoro al videoterminale: Inail dove è possibile trovare una valida informazione sul rischio videoterminale  anche con il corredo di foto e disegni; Consorzio Infotel che tratta ampiamente la materia con puntuali riferimenti normativi; Ipsoa in cui nella sezione sicurezza e ambiente viene trattato il lavoro ai videoterminali in maniera approfondita e facilmente acquisibile dall’utente.

Lavoro al videoteminale:
Alcune indicazioni per valutare il rischio
Il rischio  videoterminale è legato agli ambienti in cui si svolge l’attività, molti dei quali non sono stati costruiti né opportunamente adattati a questo tipo di lavoro. Per effettuare una corretta valutazione del rischio videoterminale è necessario attenersi alle seguenti semplici, ma fondamentali indicazioni:
1)  il posto di lavoro deve essere progettato in maniera ergonomica operando una corretta scelta e disposizione degli arredi e dei videoterminali;
2)  il lavoro deve essere organizzato correttamente rispettando le pause ed evitando di mantenere una posizione immutata per tempi prolungati, la digitazione rapida e l’uso del    mouse prolungato nel tempo;
3)  il videoterminale deve essere di tipo moderno e appropriato nonché disporre di mobili idonei (che si possano regolare da parte dell’operatore);
4)  il posto di lavoro si deve allestire in modo ottimale in funzione delle dimensioni corporee dell’operatore (altezza del sedile, del piano di lavoro e posizione del videoterminale);
5)  l’utilizzo di occhiali adatti per correggere eventuali difetti della vista;
6)  fare pause rilassanti ogni due ore;
7)  l’illuminazione artificiale dei locali deve seguire quanto indicato dalla norma UNI En 12464 del 2004 (illuminazione dei posti di lavoro);
8)  svolgere attività di informazione (anche con la consegna di opuscoli sia cartacei che in formato elettronico) e/o formazione  ai lavoratori sul rischio videoterminale.
In caso di illuminazione artificiale dell’ambiente di lavoro e nel rispetto della Norma UNI di cui sopra è bene specificare che questo tipo di illuminazione prevede lampade schermate e senza sfarfallamento, poste in modo che siano al di fuori del campo visivo degli operatori. In caso siano presenti lampade a soffitto senza schermatura, la linea tra l’occhio e la sorgente luminosa deve formare con l’orizzonte un angolo superiore a 60°. Comunque è opportuno "evitare sempre gli abbagliamenti e i riflessi sullo schermo" di qualunque provenienza siano.

Lavoro al videoteminale: Altre indicazioni                                                                                                     
Il D.lgs.81/08 nell’allegato XXIV prevede che per i posti di lavoro ai videoterminali vada assunta preferenzialmente la posizione seduta; altro accorgimento è quello di fare particolare attenzione al posizionamento dello schermo che deve essere di fronte all’operatore in maniera che, anche agendo su eventuali meccanismi di regolazione, lo spigolo superiore dello schermo sia posto leggermente più in basso dell’orizzontale che passa per gli occhi dell’operatore e ad una distanza degli occhi pari a circa 50-70 cm.

Lavoro al videoteminale: Sanzioni previste dalla norma   
Il mancato adempimento agli obblighi previsti dal D.Lgs.81/08, viene sanzionato con "l’'arresto fino a sei mesi e ammenda fino a 6400 €", sia nei confronti del datore di lavoro che del dirigente.

 
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Ambiente sicurezza lavoro

"Ambiente sicurezza lavoro" è quel complesso di attività da svolgere nei ...

Sicurezza luoghi di lavoro

La sicurezza luoghi di lavoro è una delle tematiche più rilevanti nelle ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Dati societari art. 42 Legge 88/2009
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta