Collegamenti sponsorizzati

Eolico

Energia eolica: come si produce

Energia eolica: come si produce
Collegamenti sponsorizzati
L’eolico, in considerazione di un elevato livello tecnologico raggiunto, è tra le fonti di energia rinnovabile quella attualmente in grado di competere con le fonti di energia di natura fossile. Vista l'attuale carenza energetica, dovuta alla diminuzione delle fonti energetiche tradizionali, trova grande applicazione in tutto il mondo. Trattiamo dell’energia eolica sia dal punto di vista descrittivo e che da quello produttivo, inoltre segnaliamo alcuni link di enti o aziende che si occupano di eolico e impianti eolici.
Eolico
Le fonti per le energie rinnovabili sono quelle che, a differenza dei combustibili fossili (metano, petrolio, gas) o nucleari, oltre ad essere inesauribili e rinnovabili nel breve periodo  non arrecano danno all’ambiente e nel nostro paese hanno avuto una forte crescita negli ultimi anni anche per la notevole discesa dei costi impiantistici. Tra le energie rinnovabili possiamo citare: la solare, l’idraulica, l’eolica, le biomasse, la geotermia, le correnti marine, le onde del mare, le maree; inoltre l’energia ottenibile dai rifiuti industriali e urbani. L'eolico è quell'energia che ha il vento e che è stata utilizzata nel passato per azionare i mulini a vento, invece negli ultimi decenni viene sfruttata per la produzione di energia elettrica; per arrivare a questo s’impiegano gli aerogeneratori apparecchi che tramite l’energia del vento fanno ruotare delle pale il cui movimento è trasmesso al generatore che fornisce energia elettrica. L’evoluzione tecnologica degli aerogeneratori che si è avuta in anni recenti ha consentito di farli lavorare anche con velocità di vento molto basse. Un notevole incremento nella produzione di energia eolica a livello globale si potrebbe ottenere utilizzando i vasti territori poco antropizzati o le zone particolarmente ventose che sono presenti in tutti i continenti; non va sottaciuto il contributo che possono dare gli impianti eolici “offshore” ovvero collocati a largo delle coste. In Italia le regioni che dispongono della maggiore quantità di vento sono quelle del Sud (Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna) e i siti più idonei si trovano al di sopra dei 600 metri di altitudine lungo la catena appenninica e sulle coste anche se in misura inferiore. Negli ultimi tempi stiamo assistendo ad un continuo e forte calo dei prezzi per quanto riguarda i costi dei materiali per l’eolico, dovuto in massima parte alla forte produzione cinese e all’eccesso di capacità produttiva globale. A parere del Global Wind Energy Council la capacità eolica attualmente installata è aumentata di circa 50 volte dal 1996 (quando la produzione era di 6,1 GW) ad oggi. Inoltre secondo numerosi esperti del settore nel 2030 l'eolico sarà la più importante fonte rinnovabile al mondo con il 30% circa di energia generata.

Eolico: Link di riferimento
Vi segnaliamo alcuni link di enti/aziende che operano nel settore dell’energia eolica tra quelli più rilevanti nel settore. Anev è l'Associazione Nazionale Energia del Vento, con sede a Roma, che si occupa esclusivamente di energia alternativa prodotta dal vento; nel suo sito troviamo numerosi articoli sull'argomento e continue news di aggiornamento. Inoltre segue costantemente l'evoluzione tecnologica per quanto riguarda la fonte energetica eolica. Infobuildenergia.it sito per il risparmio energetico e le energie rinnovabili del portale Infobuild per l'edilizia; propone un software di calcolo del fabbisogno energetico/certificazione energetica degli edifici e per la diagnosi energetiche/ambientali; per l'eolico propone: controllo e monitoraggio delle prestazioni, inverter/componenti per impianti mini-eolici, turbine eoliche di piccola taglia. Impianti Eolici sito che si occupa di tutto ciò che riguarda l’energia eolica ed in particolare: aerogeneratori eolici, centrali eoliche,  impianti eolici domestici, realizzazione parco eolico, individuazione del sito, campagna anemometrica, progettazione - installazione ed esercizio, anemometri, costo impianto eolico e incentivi. Enel Green Power è la società del Gruppo Enel, che propone servizi, prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l’efficienza energetica, con particolare focalizzazione sulle fonti di energia rinnovabile, e tra queste  si occupa del minieolico offrendo generatori eolici per: la produzione di energia elettrica da immettere in rete per beneficiare degli incentivi previsti, l’alimentazione di utenze collegate alla rete e l’alimentazione di utenze non collegate alla rete.

Eolico: Aerogeneratori

Esistono aerogeneratori diversi per forma e dimensione. Possono, infatti, avere una, due o tre pale di varie lunghezze: quelli con pale lunghe 50 centimetri vengono utilizzati come caricabatterie, quelli con pale lunghe circa 30 metri, sono in grado di erogare una potenza di 1.500 kW, riuscendo a soddisfare il fabbisogno elettrico giornaliero di circa 1.000 famiglie. Il tipo più diffuso è l’aerogeneratore di taglia media, alto oltre 50 metri, con due o tre pale lunghe circa 20 metri. Questo tipo di aerogeneratore è in grado di erogare una potenza di 500-600 kW e soddisfa il fabbisogno elettrico giornaliero di circa 500 famiglie. Più aerogeneratori insieme formano le wind-farm, "fattorie del vento", vere e proprie centrali elettriche in cui gli aerogeneratori sono situati ad una distanza uno dall'altro pari a 5/10 volte il diametro delle pale; pertanto, nel caso di aerogeneratori medi ne viene installato uno ogni 200 metri. Per avere un'idea, una fattoria del vento costituita da 30 aerogeneratori da 300 kW l'uno, in una zona con venti dalla velocità media di 25 chilometri orari, può produrre 20 milioni di kWh l'anno, ossia la quantità sufficiente per circa 7.000 famiglie. Le "wind-farm" possono essere costruite anche in mare; in questo caso si parla di impianti eolici "offshore".  Secondo alcune stime, gli impianti eolici nei mari europei potrebbero fornire oltre il 20% del fabbisogno elettrico dei paesi costieri (fonte Enea). 

Eolico: Limiti
Per l 'energia eolica ci sono alcune limitazione che ne frenano una maggiore espansione tra le quali citiamo:
- la somministrazione dell’energia ha carattere irregolare e quindi da sola non può sostituire le fonti energetiche tradizionali;
- si consumano importanti superfici di terreno per produrre sufficienti quantità di energia che abbiano validità commerciale;
- l’impatto visivo deve essere moderato per non stravolgere il contesto paesaggistico;
- il rumore originato dall’attrito delle pale con l’aria e dalla moltiplica dei giri può provocare fastidi a chi vive nelle zone limitrofe (i più recenti aerogeneratori hanno ridotto in modo significativo l'emissione di rumore);
- si possono avere effetti negativi su flora e fauna;
- si possono avere interferenze sulle telecomunicazioni.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Energia eolica

La produzione di energia eolica è realizzata tramite impianti eolici ...

Impianti eolici

Gli impianti eolici sono quelle apparecchiature che trasformano l’energia ...

Mini eolico

Un generatore minieolico per la vostra abitazione o per la vostra impresa ...

Energie rinnovabili

Le energie rinnovabili o energie alternative sono ritenute inesauribili e non ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Dati societari art. 42 Legge 88/2009
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta