Collegamenti sponsorizzati

Aggiornamento primo soccorso

Corsi aggiornamento primo soccorso

Articolo aggiornato il 08-03-2018

Corsi aggiornamento primo soccorso
Collegamenti sponsorizzati
La normativa attualmente in vigore prevede che nelle aziende il datore di lavoro nomini uno o più addetti al primo soccorso aziendale che devono partecipare ad un corso di formazione, al fine di garantire gli interventi preliminari in caso d’infortunio o malore, secondo le categorie di appartenenza dell’azienda come prescritto dal D.Lgs. 388/03 e successivamente ad un corso di “aggiornamento primo soccorso” almeno ogni tre anni. Segnaliamo anche alcune aziende che si occupano formazione primo soccorso aziendale.
 
Aggiornamento primo soccorso
Nelle aziende, secondo quanto stabilito dalla vigente normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, deve essere prevista la figura dell’addetto primo soccorso che è un lavoratore appositamente formato e in grado d’intervenire nel caso in cui si verifichi un infortunio oppure un malore ad altri dipendenti o persone presenti nei luoghi di lavoro, effettuando interventi preliminari di pronto soccorso in attesa dell’intervento medico di pronto soccorso normalmente effettuato dal 118 che è in grado di fornire assistenza e cure adeguate al caso. Come previsto dall'art. 45 del D.Lgs. 81/08, il datore di lavoro è tenuto a prendere i provvedimenti necessari in materia di pronto soccorso e di assistenza medica di emergenza, "tenendo conto delle altre eventuali persone presenti nei luoghi di lavoro e stabilendo i rapporti necessari con i servizi esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati". Il decreto prevede che il datore di lavoro assicuri un'opportuna formazione primo soccorso a lavoratori appositamente designati e, successivamente, li invii ad un corso di "aggiornamento primo soccorso" ogni tre anni dall’ultimo corso o aggiornamento effettuato. 
Riteniamo importante evidenziare che il datore di lavoro nelle aziende che hanno più di 5 lavoratori non può svolgere in prima persona il compito di addetto antincendio e primo soccorso ma è obbligato a individuare uno o più lavoratori addetti a tali compiti e inviarli a formazione. Mentre nelle aziende che occupano meno di 5 lavoratori il datore di lavoro ha la possibilità di svolgere in prima persona le mansioni di primo soccorso, nonché di prevenzione degli incendi e di evacuazione, a condizione che segua gli specifici corsi di formazione.

Aggiornamento primo soccorso: Contenuti e durata del corso
Il Decreto Ministeriale n.388/03, recando disposizioni in materia formativa e in particolare di corsi primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dal D.Lgs. 81/08, introduce all’art. 1 una particolare classificazione aziendale (Gruppo A, Gruppo B, Gruppo C) per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al pronto soccorso, con l'obbligo di ripetere la formazione con cadenza triennale almeno per quel che riguarda la capacità di intervento pratico. Il decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli addetti.
L’aggiornamento primo soccorso degli addetti del Gruppo A è di “6 ore, mentre per coloro che rientrano nei Gruppi B e C è di “4 ore”; questo tipo di corso prevede un aggiornamento teorico-pratico del corso primo soccorso precedentemente svolto.
I corsi formativi di aggiornamento per gli addetti al primo soccorso aziendale vengono proposti in linea di massima con i seguenti contenuti: 
1. chiamata al servizio d'emergenza sanitaria
2. primi interventi da fare nell'attività di primo soccorso
3. le patologie specifiche presenti negli ambienti di lavoro e i relativi traumi
4. modalità e tecniche per il trattamento di chi è infortunato o colto da malore
5. rischi presenti sul luogo del lavoro e rischi per chi soccorre
6. esercitazioni pratiche.
Al termine del corso si devono effettuare test di verifica delle conoscenze acquisite.
 
Aggiornamento primo soccorso: Link di aziende di formazione
Segnaliamo i link alcune società che si occupano di formazione per la sicurezza sul lavoro e propongono almeno un corso di aggiornamento primo soccorso. Città Studi di Biella è un polo di cultura industriale composto da: sede universitaria; agenzia per la formazione professionale; centro congressi e ricerca/consulenza alle imprese, area servizi. Nel suo sito alla sezione "Formazione - corsi sicurezza sul lavoro" propone un corso di aggiornamento per addetti al primo soccorso in aziende o unità produttive del gruppo A, già in possesso della formazione base. Synergica è una società con sede a Trieste che si interessa di consulenza e formazione; all’interno del suo sito web è presente una sezione dedicata alla formazione per la sicurezza sul lavoro in cui troviamo un corso di aggiornamento primo soccorso aziendale (valido per i gruppi B e C) per addetti a tale servizio come previsto dal D.M. 388/2003 e che deve essere frequentato entro tre anni dall’ultimo corso o aggiornamento effettuato. Studio Essepi di Verona si occupa di: consulenza, sicurezza sul lavoro, qualità, ambiente, sistemi di gestione e formazione continua per imprese e singoli soggetti. Per la formazione, tra i corsi proposti vi è anche quello attinente l’aggiornamento primo soccorso per aziende dei gruppi B e C di quattro ore. La società d'ingegneria L.A. Progettazione con sede a Bari opera nei settori della sicurezza, dell'edilizia, dell'impiantistica, della consulenza tecnica e delle telecomunicazioni. Nel suo sito sono presenti per la formazione primo soccorso i corsi: di aggiornamento di 6 ore per aziende gruppo A e di aggiornamento per Gruppi B e C di 4 ore, che assolvono gli obblighi di aggiornamento previsti dal d.lgs 81/08 e s.m.i e dal D.M. 388/03. Tra i contenuti del corso vi è anche una parte pratica dedicata alle tecniche di soccorso e rianimazione Basic Life Support (BLS).

Sanzioni per mancato adempimento formativo
In base a quanto stabilito agli articoli 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 sono previste sanzioni (arresto da 4 a 8 mesi o ammenda da 2.000 a 4.000€) a carico del datore di lavoro/dirigente per il mancato adempimento degli obblighi di informazione, formazione e addestramento. Le sanzioni di cui sopra fanno riferimento ad un solo lavoratore, per cui in caso di più operatori non in regola l’importo della sanzione viene moltiplicato per il loro numero. 
 
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Corso primo soccorso

Un corso di primo soccorso, da frequentare direttamente o far frequentare ai ...

Corso sicurezza

Il corso sicurezza lavoro deve essere svolto per avere nella propria azienda ...

Formazione sicurezza

La formazione sicurezza è un'attività di rilevante importanza per la tutela ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Dati societari art. 42 Legge 88/2009
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta