Collegamenti sponsorizzati

81/08 antincendio

Norma 81/08 per l'antincendio

Norma 81/08 per l'antincendio
Collegamenti sponsorizzati

La normativa antincendio ci guida per avere durante le attività produttive la protezione dal fuoco e dai suoi effetti che evitino danni alle aziende e ai lavoratori. Il pericolo che si sviluppi un incendio è una realtà che deve essere tenuta sotto controllo e contenuta quanto più possibile. Si segnalano i link di aziende che offrono consulenze e formazione antincendio ed un estratto della attuale normativa di riferimento relativa all’antincendio.

Norma 81/08 per Antincendio: Aziende di formazione e consulenza
Vi segnaliamo i link di alcune aziende/enti che sono specializzate nell’offrire formazione e consulenza antincendio ad altre società. Sito di rilevante importanza e di carattere istituzionale è quello dei VV.F. (Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco) molto completo, che tratta tutte le attività sulla prevenzione incendi; predispone e svolge corsi antincendio di ogni tipologia e su tutto il territorio nazionale. Nella città di Venezia la Stean Consulting si occupa i n particolare: sicurezza adempimenti connessi al D.lgs.81/08, analisi dei rischi stesura dei piani di sicurezza, formazione ed informazione del personale consulenza tecnica a legale su specifici problemi antincendio  istruzione delle pratiche per l'ottenimento o il rinnovo del c.p.i., progettazione di impianti antincendio, assistenza alla stesura degli adempimenti amministrativi certificati e collaudi finali direzione lavori. La Sita di Treviso offre assistenza in manutenzione estintori portatili, carrellati, idranti, impianti sprinkler, pompe di alimentazione evacuatori di fumo e calore porte tagliafuoco e chiusure tecniche ed altro ancora; inoltre offre formazione sulla sicurezza del lavoro: corsi antincendio presso il proprio campo prove, unico nel Veneto con galleria del fumo; si occupa infine di emergenza, stesura piano di evacuazione, autoprotettori e dispositivi di protezione individuale. Troverete su questo portale, nella sezione aziende antincendio, altre aziende che presentano corsi di formazione per l'antincendio e che si occupano in generale di prevenzione incendi e lotta al fuoco. Per poter conoscere gli obblighi antincendio che scaturiscono dal D. Lgs. 81/08  ed è necessario visionare l'artt. 43 e 46 sulle prescrizioni di salute e sicurezza per i luoghi di lavoro che regolano gli aspetti generali della prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e pronto soccorso.

Norma 81/08 per Antincendio: Estratto della normativa
Riteniamo importante sottolineare che il D.Lgs.81/08 ("Testo unico sulla sicurezza del lavoro") ha sostituito e abrogato il D.Lgs. 626/94, pur facendo salvo il suo spirito innovativo rispetto alla precedente legislazione che risaliva agli anni cinquanta del secolo scorso.
Art. 43 del D.Lgs. 81/08 - Disposizioni generali
1. Ai fini degli adempimenti di cui all’articolo 18, comma 1, lettera t), il datore di lavoro:
a) organizza i necessari rapporti con i servizi pubblici competenti in materia di primo soccorso, salvataggio, lotta antincendio e gestione dell’emergenza;
b) designa preventivamente i lavoratori di cui all’articolo 18, comma 1, lettera b);
c) informa tutti i lavoratori che possono essere esposti a un pericolo grave e immediato circa le misure predisposte e i comportamenti da adottare;
d) programma gli interventi, prende i provvedimenti e dà istruzioni affinché i lavoratori, in caso di pericolo grave e immediato che non può essere evitato, possano cessare la loro attività, o mettersi al sicuro, abbandonando immediatamente il luogo di lavoro;
e) adotta i provvedimenti necessari affinché qualsiasi lavoratore, in caso di pericolo grave ed immediato per la propria sicurezza o per quella di altre persone e nell’impossibilità di contattare il competente superiore gerarchico, possa prendere le misure adeguate per evitare le conseguenze di tale pericolo, tenendo conto delle sue conoscenze e dei mezzi tecnici disponibili.
e-bis) garantisce la presenza di mezzi di estinzione idonei alla classe di incendio ed al livello di rischio presenti sul luogo di lavoro, tenendo anche conto delle particolari condizioni in cui possono essere usati. L’obbligo si applica anche agli impianti di estinzione fissi, manuali o automatici, individuati in relazione alla valutazione dei rischi.
2. Ai fini delle designazioni di cui al comma 1, lettera b), il datore di lavoro tiene conto delle dimensioni dell’azienda e dei rischi specifici dell’azienda o della unità produttiva secondo i criteri previsti nei decreti di cui all’articolo 46.
3. I lavoratori non possono, se non per giustificato motivo, rifiutare la designazione. Essi devono essere formati, essere in numero sufficiente e disporre di attrezzature adeguate, tenendo conto delle dimensioni e dei rischi specifici dell’azienda o dell’unità produttiva. Con riguardo al personale della Difesa la formazione specifica svolta presso gli istituti o la scuole della stessa Amministrazione è abilitativa alla funzione di addetto alla gestione delle emergenze.
4. Il datore di lavoro deve, salvo eccezioni debitamente motivate, astenersi dal chiedere ai lavoratori di riprendere la loro attività in una situazione di lavoro in cui persiste un pericolo grave ed immediato.
Art. 46 del D.Lgs. 81/08 - Prevenzione incendi
1. La prevenzione incendi é la funzione di preminente interesse pubblico, di esclusiva competenza statuale, diretta a conseguire, secondo criteri applicativi uniformi sul territorio nazionale, gli obiettivi di sicurezza della vita umana, di incolumità delle persone e di tutela dei beni e dell’ambiente.
2. Nei luoghi di lavoro soggetti al presente decreto legislativo devono essere adottate idonee misure per prevenire gli incendi e per tutelare l’incolumità dei lavoratori.
3. Fermo restando quanto previsto dal decreto legislativo 8 marzo 2006, n.139 e dalle disposizioni concernenti la prevenzione incendi di cui al presente decreto, i Ministri      
    dell’interno, del lavoro e della previdenza sociale, in relazione ai fattori di rischio, adottano uno o più decreti nei quali sono definiti:
    a) i criteri diretti atti ad individuare:
       - misure intese ad evitare l’insorgere di un incendio ed a limitarne le conseguenze qualora esso si verifichi;
       - misure precauzionali di esercizio;
       - metodi di controllo e manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio;
       - criteri per la gestione delle emergenze.
    b) le caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, compresi i requisiti del personale addetto e la sua formazione.
4. Fino all’adozione dei decreti di cui al comma 3, continuano ad applicarsi i criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro di cui al decreto del Ministro dell’interno in data 10 marzo 1998.
5. Al fine di favorire il miglioramento dei livelli di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro, ed ai sensi dell’articolo 14, comma 2, lettera h), delD.Lgs.139/06, con decreto del Ministro dell’interno sono istituiti, presso ogni direzione regionale dei vigili del fuoco, dei nuclei specialistici per l’effettuazione di una specifica attività di assistenza alle aziende. Il medesimo decreto contiene le procedure per l’espletamento della attività di assistenza.
6. In relazione ai principi di cui ai commi precedenti, ogni disposizione contenuta nel presente decreto legislativo, concernente aspetti di prevenzione incendi, sia per l’attività di disciplina che di controllo, deve essere riferita agli organi centrali e periferici del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, di cui agli articoli 1 e 2 del D.Lgs. 139/06.
Restano ferme le rispettive competenze di cui all’articolo 13.
7. Le maggiori risorse derivanti dall’espletamento della funzione di controllo di cui al presente articolo, sono rassegnate al Corpo nazionale dei vigili per il miglioramento dei livelli di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro.


Area Download

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Sicurezza cantieri

La "sicurezza cantieri" è un'attività che se svolta correttamente permette di ...

Sicurezza luoghi di lavoro

La sicurezza luoghi di lavoro è una delle tematiche più rilevanti nelle ...

Sicurezza lavoro

La sicurezza nei luoghi di lavoro deve essere tutelata dal datore di lavoro con ...

Software antincendio

Un software antincendio è utile per la protezione dal rischio incendio sia nei ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Dati societari art. 42 Legge 88/2009
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta